Un mondo su misura – Parte quarta

… Iniziava a fare davvero troppo caldo, il che era strano perché Yvonne non aveva mai sofferto il caldo, ma forse, aveva pensato, le giraffe si! E ora la sua mente di bambina doveva fare i conti con un corpo che non era più il suo. Beh, si augurava di non rimanere in quel corpo per troppo tempo, altrimenti avrebbe dovuto iniziare a prendere informazioni a destra e a manca su come vivono le giraffe; non voleva certo mancare di rispetto a quel corpo che non le apparteneva. Prendere informazioni sulle abitudini alimentari delle giraffe e sul loro modo di curarsi le sembrava il minimo da farsi. Intanto aveva già imparato che le foglie di acacia le piacevano parecchio! Non ci aveva nemmeno pensato, le aveva viste e zacchete! D’un botto erano diventate il suo cibo preferito. Solo che Yvonne non aveva tempo di prendere informazioni sulle giraffe, doveva affrettarsi se voleva scoprire dove fosse finito il cielo … e le rimaneva ancora di trovare il modo per darsi il pizzicotto! Era stato un leggero prurito alla zampa che l’aveva fatta guardare in basso. Ormai, in questa sua nuova forma, Yvonne aveva imparato immediatamente a camminare a testa alta. Ah! Questo non lo avrebbe dimenticato! Avrebbe continuato a  farlo anche una volta sveglia, le piaceva troppo. Aveva rischiato di calpestarla!! Una gigantesca ragnatela (gigantesca anche per una giraffa) le aveva sfiorato la pelle e lei l’aveva riconosciuta subito, doveva per forza essere quella perché Yvonne ne ricordava la forma ellittica e soprattutto il luogo dove stava appoggiata: il tronco spezzato di un albero che ormai non esisteva più. Non avrebbe mai dimenticato il saltello del ragno nello scavalcare la fessura che il tempo vi aveva scavato, ora la vedeva piccolissima, ma da formica aveva potuto vederla abissale. Non c’era più nessuno, se ne erano andati tutti, la mosca, il ragno, lei stessa … Yvonne, da formica, aveva lasciato l’altalena e la mosca aveva detto addio al grande circo che aveva visto dall’alto. I peluches non li aveva visti, strano! Perché dove c’era una giostra di solito c’erano in palio i peluches, bastava spingersi abbastanza in alto per raggiungerli. Yvonne c’era riuscita, se ne era andata in tempo, ma la mosca no, non aveva pensato che nel grande divertimento della vita avrebbe potuto incontrare chi sapesse tendere i fili di una ragnatela in modo così perfetto … men che meno aveva pensato di poterci cadere dentro … Yvonne ricordava di essersi addormentata con tutte le bune intenzioni : fare un bel sogno, luuungo luuuuungo e divertirsi da matti in questo sogno, avrebbe dovuto sapere però che almeno la metà delle volte i suoi sogni non andavano esattamente come aveva previsto e che c ‘erano forze sconosciute capaci di attirarla chissà dove prima di permetterle di darsi quel benedetto pizzicotto. Ok, doveva saperlo, ma non ci pensava mai, prima di chiudere gli occhi. Ci sono così tanti posti dove non sono ancora stata!! E si addormentava fiduciosa di saper indicare la strada alla sua fantasia. Ora che lei era riuscita ad addormentarsi nel sogno però era preoccupatissima per la mosca che era stata portata via dal ragno. OH! Se solo li avesse trovati! Grande com’era, adesso Yvonne era certa di poter convincere il ragno a lasciarla libera e di parlare con lei. Il ragno però non si vedeva, doveva ammettere che si era nascosto egregiamente. Sapeva che non aveva ancora fatto del male alla mosca, ma lei era preoccupata dello spavento che doveva essersi presa, povera mosca. E poi si sentiva in colpa, era stato per salvare lei che la mosca si era impigliata nella ragnatela. A volte, pensava, le sarebbe piaciuto avere un ombrello magico per potersi riparare dai dispetti che le cadevano addosso nei suoi sogni; non era però sicura di doverlo tenere sopra la testa, era difficile credere che i dispetti venissero da un cielo che ancora non si vedeva …

  • Continua

Norma

Annunci

54 pensieri riguardo “Un mondo su misura – Parte quarta

    1. Sei curioso di sapere cosa hai vinto per il commento numero primo vero Vale??? :-)))) E ti credo, dopo quel po’ po’ di ippopotamo che hai vinto!!!! eheheheheheheheheheh
      Ecco, senza ulteriori indugi ti consegno il primo allarme non elettronico per ippopotami da giardino della storia degli allarmi non elettronici per ippopotami da giardino. L’allarme è dotato di due pulsanti, uno da pigiare appena suona e l’altro da pigiare per farlo suonare. Utilissimo, il suono sarà quello del tuo grido quando ti accorgerai della puntina di disegno che accidentalmente si è incastrata nel pulsante e tu potrai dormire sonni tranquilli, tra due guanciali, un ippopotamo e un allarme :-))))))
      Sssssssssssssssssstrasssssssssssssssssmack Valeeeeeeeeeeeeeee
      :-*
      :-*

      Liked by 1 persona

  1. O cavolo! :-O Ma anche qui nei racconti viene fuori il tuo preoccuparsi per gli altri, prima che di te stessa? 🙂 Mi piace questo cambio di ritmo narrativo: non succede praticamente niente, ma riesci a descrivere un tuo semplice stato d’animo, come se ci trovassimo in un romanzo 🙂 Ciao Yvonne… ooooopssss, Norma, ho fatto il commento numero tre in fila! ^______________^ Buona serata e ariririsssssssssssssssssssstrassssssssssmack!!! 🙂
    :-*
    :-*

    Liked by 1 persona

    1. Eh lo so che hai fatto il commento numero tre in fila ^_________________^ e indovina cosa hai vinto????? :-O
      Dai, mi comunicano proprio adesso, in presa diretta, uorauora!!!! Che hai vinto tre e ripeto: treeeeeee e per amore della geografia te lo scrivo anche in numero: treeeeeeeeeeeeeeee ventilatori a pale strette affilatissime da tenere in tre punti diversi della casa, in modo che ci puoi giocare in qualsiasi stanza, lanciando cose possibilmente non contundenti che inevitabilmente finiranno dentro il ventilatore e ne usciranno come coriandoli a primavera; tutto questo senza sudare (grazie alla ventilazione del ventilatore) e in perfetta sintonia con le stazioni sky (una per stanza) ^_________________^
      ^___________________^
      Sssssssssssssssssssssssssssssssssssstrassssssssssssssssmack!!!!!
      :-*
      :-*

      Liked by 1 persona

  2. Be certo che Vvonne ha fatto un bel salto !!!..ora si se trova il ragno certamente riuscirà a liberare la formichina senza neanche parlare … che animo sensibile …giraffina mia …un bacione grande …smakkkkkkkkkk *_______* ❤

    Liked by 1 persona

  3. Dici che non gli parlerà, stellina?????? :-O A questo non avevo pensato!!!!! Ecco adesso bisognerà porre rimedio. Qui si parrà la mia nobiltate!!!
    Ciaoooooooooooooooooooo bellissima, ti stringo :-)))) ❤

    Mi piace

  4. Ciao Normaaaaaaaaaaaaaa che fai stai guardando le stelle? :-))) Torno a leggere domani…stasera sono un pò stanca e non riesco a stare concentrata sulle letture :-((( Ti abbraccio e ti auguro una notte serena :-))) Approfitto di casa tua per salutare anche il Valeeeeeeeeeeeee ciaoooooooooooooooooooooo ;.) ❤ ❤ ❤

    Liked by 2 people

    1. Non ho guardato le stelle, Carmen, ieri sera non se ne vedeva una, era tutto nuvoloso. Qui da un po’ di giorni piove, pioviccica oppure fa brutto … Torna quando vuoi, mia cara!!!! ^______________^ ‘Sto ppost aspetta a tte!!!! :-))))))))
      Spero che tu sia riuscita a riposarti bene, dolcissima Amica, un baciooooooooooooooooooooooooooooooone ( Ho visto che il Vale ha messo mi piace, quindi ha avuto i tuoi saluti!! )
      ❤ ❤ ❤

      Liked by 1 persona

    1. Ciao Gina!!!!! :-)))) Grazie per il tuo bellissimo pensiero ^_________________^
      e per la tua buonanotte. Ti mando una montagna di baci e ti auguro una bellissima serata Sssssssssssssssssssssssssssssmack!!!! ❤

      Mi piace

    1. E’ vero :-)))))) Sarebbe comunque un’altra prospettiva ^___________________^
      Ciao stella luminosa!!!!! Buon fine settimana e un superabbraccione ^____________^
      Ssssssssssssssssmack!!! ❤ ❤ ❤

      Mi piace

  5. Ma lo sai che ho una giraffina della thun che somiglia proprio tanto tanto alla tua? Ci riscontro un senso di altruismo grandissimo in questo racconto…hmmmm mi ricorda qualcuno di mia conoscenza o sbaglio? 😉 un abbraccio grandissimo e tanti smackkkkkkkkk Buon fine settimana cara…

    Liked by 1 persona

    1. Ecco, non è un peluche la tua giraffina, è una thun :-)))) E mi sa che è bellissima ^_____________^
      Si, ne conosco un paio o tre di persone così anche io, cara Carmen :-))))) Non sono tantissime forse, dipende da come si considera questo meraviglioso dono … per me ognuna di loro è un vero e proprio miracolo 🙂
      Buon fine settimana anche a te, Amica bella Sssssssssssmaccccccccccccccheteeeeeeeeeeeeeeeee 🙂

      Mi piace

  6. Norma … ma sai che ieri il tuo blog ha compiuto due anni?!?!?! ^______________^ Stavo dando un’occhiata (ma ho schivato gli ostacoli ^___________^) ed in fondo alla pagina ho trovato il tuo primo articolo del giorno 11/8/2015 !!!!! 🙂 Auguri a te per la ricorrenza e a me per aver fatto il commento numero 27 !!! 🙂 Buon pomeriggio e sssssssssssssssstrassssssssssssssssmack !!!! ^__________________^
    :-*
    :-*

    Liked by 1 persona

    1. Vale!!!!!!! Proprio ieri mi è arrivata la notifica :-))) Si, questo blog compie due anni ^____________^ anche se per un bel po’ è stato fermo
      Ma grazieeeeeeeeeeeeeeeeeee per gli auguri (da parte del blog, ma lui non può parlare, è emozionato) ehehehehehehehehe
      Eh si, anche tu hai bisogno degli auguri, visto il premio che ti sto per consegnare :-))))
      Infatti vinci 27 cartoline di auguri, virtuali, ma con francobollo vero :-))))
      Un consiglio: attento ad appiccicarlo alla cartolina, perché il monitor del piccì poi si rovina; magari potresti andare in cartoleria, il 27 di questo mese e proporre all’edicolante (che a Roma si chiamerà “edicolaro???”) uno scambio alla pari. Tu gli regali i francobolli e lui ti fa pagare le 27 cartoline che comprerai per scambiare con i 27 francobolli che ovviamente dovrai ricomprare. Eh beh! Vale, mi sembra giusto ^____________________^
      AriSsssssssssssssssssssssstrasssssssssssssssssssmack!!!!!
      :-*
      :-*

      Liked by 1 persona

  7. Grazie Norma ^________________^ Nelle edicole vendono i giornali, er cartolaro è er cartolaro :-)))) I francobolli li vende er tabbaccaro! ^_____________^ Sai che faccio? Me ne torno a casa, perché mi sono stufato e mi prendo tre giorni di vacanza 🙂 :-))) Buona serata e arissssssssssstrasssssssssssssmack!!! 🙂
    :-*
    :-*

    Liked by 1 persona

  8. Ma daiiiiiiiiiiiii c’è stato un compliblog??? E non mi avete detto niente…uffiiiiiiiiiiiiiiiiii potevo portare le trombette a pila (ricordi che ho vinto una serie di pile vero?) le avevo comprate apposta proprio per consumare le pile usate di cui mi avete generosamente omaggiata 🙂 ahahahahahahahah Ti lascio un bacione ed un abbraccio grande cara…passa un Ferragosto sereno con i tuoi cari…Auguri a tutti. Smackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk ❤ ❤ ❤

    Liked by 1 persona

    1. Cavolo, ad aver saputo delle trombette!!!!! :-)))) ehehehehehhehehehehe grande Carmen ^________________^
      Buon Ferragosto anche a te, Amica bella :-))) Ti stringo e ti mando un bacioneoneoneoneoneeeeeeeeeeeeeeeeeee ❤ ❤ ❤

      Mi piace

  9. I gatti oggi hanno festeggiato il Ferragosto, Vale!!!! Quindi non sperare che ti abbiano confezionato il premio per aver fatto il commento numero 44 :-))))
    In compenso te ne ho preparato uno io!!!! ^_______________^ Sei contento???
    Mi sembra di sentire già la tua gioia sconfinata :-))))
    Ok, hai vinto la bellezza e pure la bruttezza di 44 matti, 44 fatti, 44 patti, 44 latti (latte al plurale), e 44 ratti!!!!! Non si è mai sentito di una vincita simile, Vale!! Nemmeno nel circolo di quelli del superenalotto :-O
    Statto fa che tu invece ce l’hai fatta . Per i matti non serve spiegazione, ma un’enorme gabbia, magari non in giardino, per i fatti, beh, quelli ce li racconterai Vale … quando vuoi, per tutta la settimana sono qui :-))))
    I patti potrai stipularli in carta semplice e senza bisogno dei 44 testimoni, qui ci fidiamo gli uni degli altri; i latti sono di scorta ed hanno una scadenza di 44 mesi, quindi, voglio dire … non compri latte per un bel po’ :-)))
    Si, lo so, rimangono i ratti, beh quelli, sinceramente senza i gatti … uhm … si sa vero? Che quando i gatti non ci sono!!!! :-O
    Bravissssssssssssssssssimo Vale!!!!! ^_________________^
    Ssssssssssssssssstrassssssssssssmack!!!!!!
    :-*
    :-*

    Liked by 1 persona

  10. Buongiorno Norma 🙂 Compl nonché imenti!!! ^________^ Hai vinto nientecocodimenocò il premio numero se non facevi il commento numero 52 avevi fatto quello numero 50 !!!! 🙂 Pert nonché anto vinci … ascolta bene … fatto? Ma che cacchio fai! devi leggere, non scoltare, porca pupazza! Allora, divecamo, vinci ben 52 petecchie, altrimenti avresti vinto 50 euro! 🙂 Questo, codesto e quello è un premio davvero speciale e particolare! Se non ci fosse stata la crisi economica, in effetti, di petecchie ne avresti vinte ben 104!!!! ^_____________^ Strasssssssssssssmack!!!!! 🙂
    :-*
    :-*

    Liked by 1 persona

    1. ahahahahahhahaha ma grazie Vale!!!! :-))))) ma come si fa a non volere, sperare, sognare, richiedere, comprare!!!!! Cotanti premi ^_________________^
      Intanto ridendo e scherzando tu hai appena vinto il premio per aver fatto il commento numero ultimooooooooooooooo :-)))) ed hai vinto l’ultimo apparecchio per denti da fissare alle spalle della storia degli apparecchi per denti da fissare alle spalle!!!!!!! ^________________^
      E’ fatto a misura di spalle, ovviamente, non di denti, quindi a dimensioni naturali e tu potrai indossarlo come se fosse l’ultimo grido: Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ma stai tranquillo anche se non griderai ti si noterà lo stesso :-))))
      Sssssssssssssssstrasssssssssssssssssssssssssmak!!!!!!
      :-*
      :-*

      Liked by 1 persona

Se sei qui, è già un successo!!! :-) Se commenti, sono almeno almeno due!! ^_______^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...