Il Cielo

…negli occhi

div_Butterfly

… sembrava che le stelle si tenessero per mano e il Cielo sciogliesse Gioia in minute stille di lacrime;

succedeva quando la voce di Lui si rompeva, lasciando lei per un istante infinito senza fiato che,

con la sola parola che sentiva nascere a cullare quella commozione, lo chiamava per nome e con l’indice

accarezzava il suo Cielo, rinchiuso negli occhi di Lui in fattezze umane.

Lei raccoglieva silenzi e lettere sommesse come fossero mappe di tesori sommersi, incapace di ricomporli

e farglieli ascoltare mentre Lui La Baciava come se nulla mai si fosse spezzato e tra le Labbra avesse nascosto

l’unico collante capace di restituirgli la voce… e lei lo sentiva e non si stupiva che sapesse di miele, di zucchero

a velo e di croissant… socchiudeva appena gli occhi per respirarne i colori, abbastanza spazio per illuminare

la pelle di Lui, morbida e delicata e abbastanza per spegnere qualsiasi altro colore, qualsiasi altro sapore.

Quello era il momento in cui le stelle si tenevano per mano e le mani si intrecciavano a prepararne lo 

scenario per la notte;

Il Cielo piano piano lasciava le sembianze terrene e riprendeva il cammino del ritorno; lei lo sentiva uscire

dai suoi occhi che si chiudevano e Lui lo lasciava partire, addormentando i sensi, 

lasciandolo bussare in un luogo che lo avrebbe custodito fino al riposo delle stelle: un cuore umano…

rosa

-Norma-

Annunci

4 pensieri riguardo “Il Cielo

Se sei qui, è già un successo!!! :-) Se commenti, sono almeno almeno due!! ^_______^

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...